Morgan: “Vorrei sco***e, ma la mia compagna si è negata”

Morgan
Morgan

Morgan ammette che gli manca il sesso con la compagna Angelica Schiatti. Ma lei non vorrebbe farlo

Morgan non sta passando un periodo sereno. Nonostante l’uscita del suo libro, che ripercorre le celebri traversie relative alla villa di Monza dalla quale è stato sbattuto fuori l’estate scorsa, il leader dei Bluvertigo pare trovare a fatica pace sia a livello professionale che a livello sentimentale. Contattato dall’Huffington Post, oltre a esprimersi sulla sua terza paternità e i vecchi rancori con Asia Argento, ha svelato come vanno le questioni di cuore.

In assenza di una residenza stabile, Morgan sta vivendo nella Torre Garibaldi a Milano, in quella da lui considerata una sorta di prigionia, di eremo. Il cantante si sente osteggiato e schiavizzato dalla sua stessa industria e dai collaboratori. Ha ostilità a pubblicare, non riesce a pubblicare niente – ha spiegato -, addirittura adesso il suo staff gli si è messo contro e non lo ascolta. Non seguono le direttive. Sostengono sia bloccato telefonicamente, silenziato. Un momento di “silenziamento”.

Schiavizzato dall’industria della musica

Tra le peculiarità di Morgan c’è la sua estrema drammaticità, una parte fondamentale nell’arte portata sul palcoscenico. Le bizze sono ordinarie nel caso suo e scindere tra personaggio e persona è davvero arduo. L’ambiente musicale – ha denunciato – sa perfettamente come scriva una marea di brani e lo tiene a pane e acqua, mentre va avanti a lavorare ai pezzi. Non tiene concerti, non viene portato in pubblico, è totalmente schiavizzato a scrivere canzoni che poi usano altri. Non gli piace tale situazione.

Oltre al pubblico, Morgan sente ogni tanto la mancanza del sesso, non lo fa. Una responsabilità che in parte attribuisce alla partner Angelica Schiatti, mamma della terza figlia appena nata. Si è totalmente negata. Forse è stata lei a mettere in piedi tutto questo ‘impianto’. Crede si sia rifugiata da qualche parte a sottoporsi a qualche seduta psichiatrica.

Morgan: il complotto della borghesia brianzola

Fatto sta che, una volta tornata, Angelica è priva di emozioni e sembra sia danneggiata in modo grave dal punto di vista psichico. Secondo la testimonianza di Marco, sarebbe vittima di un complotto da parte della borghesia brianzola, la quale gli proibirebbe di vedere la propria amata.

E riguardo alla sessualità, il 47enne ha escluso totalmente di aver avuto esperienze omosessuali. Ha un orientamento ben marcato che è l’eterosessualità. Ciò non implica che non abbia una componente femminile parecchio accentuata.