Jennifer Aniston rivela di immaginarsi con dei bambini in futuro

Jennifer Aniston in quarantena Beh, suggerisco una buona pulizia primaverile già che ci siamo. Non può far male
Jennifer Aniston in quarantena Beh, suggerisco una buona pulizia primaverile già che ci siamo. Non può far male":

Jennifer Aniston ha compiuto da poco 51 anni e appare più raggiante che mai. La Aniston ha festeggiato questa nuova meta con un SAG come miglior attrice protagonista per la sua interpretazione nella serie drammatica ‘The Morning Show’. L’attrice, dopo due matrimoni andati male (con Brad Pitt e Justin Theroux) ora si dichiara single e le va bene così. Nel tempo è riuscita ad arrivare a patti con le relazioni amorose. In una recente rivista a Interview magazine ha raccontato della sua infanzia. Da piccola i suoi genitori hanno divorziato quando aveva 9 anni e da allora l’attrice ha sempre avuto un rapporto complicato con la madre. Questo però le ha insegnato a essere sempre ottimista: “Penso che venga dal fatto di essere cresciuta in una famiglia destabilizzata e in cui non ci si sentiva al sicuro”.

“Vedere degli adulti che sono scortesi gli uni con gli altri, assistere ad alcune cose riguardo al comportamento umano che ti fanno pensare: ‘Non voglio fare questo. Non voglio essere così. Non voglio provare questa sensazione che sto provando dentro di me adesso. Non voglio che nessun altro con cui entri in contatto si senta così’” ha continuato. Ma l’attrice sente di non avere recriminazioni: “Credo di dover ringraziare i miei genitori. Puoi decidere di arrabbiarti o di fare la martire o puoi dire ‘Hai dei limoni? Facciamo una limonata’”.

L’attrice poi ha smentito la notizia su un suo ritorno di fiamma con l’ex Pitt: “Siamo buoni amici”. Poi, alla domanda “Che cosa non hai ancora fatto e che non vedi l’ora di fare? A livello lavorativo, e a livello di evoluzione spirituale?” ha risposto: “Non è molto quello che mi vedo fare, è più come un piccolo screenshot nella mia testa. Lì sento l’oceano, vedo l’oceano, sento ridere, vedo bambini correre, sento il rumore del ghiaccio in un bicchiere, io che assaggio il cibo mentre cuoce. Questa è la gioiosa istantanea che c’è nella mia testa”.