Costantino Della Gherardesca: “Se non hai anima nera in tv non funzioni”

Costantino Della Gherardesca
Costantino Della Gherardesca

Costantino Della Gherardesca stronca l’ambiente dello spettacolo. Per imporsi in tivù sarebbe necessario una personalità nera, contorta e prepotente

Mentre i colleghi partivano in vacanza, Costantino Della Gherardesca ha condotto quest’estate Resta a Casa e Vinci su Rai Due e The Royals – Vizi e Virtù a Corte su Sky Uno. Insomma, se ci aggiungiamo anche l’ottava stagione di Pechino Express, “Le stagioni dell’Oriente”, il celebre volto dello spettacolo è stato parecchio impegnato negli ultimi mesi. Simpatico, spigliato e sempre con la battuta pronta, il 43enne ha ottenuto la consacrazione sul piccolo schermo.

In un’intervista pubblicata tra le pagine del settimanale Tele Sette, Costantino Della Gherardesca ha ammesso di amare la tivù in tutte le sue sfaccettature. In modo particolare ha un debole per il trash, ossia quelle trasmissioni che si prendono ben poco sul serio. Apprezza le situazioni surreali, malviste da una certa fetta di critica mentre lui le considera divertenti e contemporanee.

Resta a Casa e Vinci: le categorie contrapposte

In seguito, Costantino Della Gherardesca ha rivelato un retroscena su chi lavora davanti alle telecamere. Ebbene, secondo il suo punto di vista, se non sei un’anima contorta, prepotente e nera non puoi funzionare. Se dal prossimo settembre scenderà in pista a Ballando con le Stelle, oggi per la tv di Stato è impegnato con Resta a Casa e Vinci.

Le circostanze esterne (tradotto, lo scoppio dell’emergenza sanitaria da Coronavirus), hanno imposto diverse modifiche al format. Tra le novità apportate, oltre alla partecipazione da remoto, il debutto in gara delle categorie contrapposte poiché – ha sottolineato Costantino – è davvero divertente mettere uno di fronte all’altro persone con caratteristiche diverse.

Costantino Della Gherardesca su Pekin Express: servirà tempo prima che ritrovi collocazione nei palinsesti

Resta a Casa e Vinci lo catalogherebbe tra l’intrattenimento informativo. Ha la pretesa di dare informazioni esatte su cose semplici con ironia. Nel frattempo, stanno tenendo banco i pettegolezzi riguardo l’edizione 2021 di Pechino Express. Il docu-reality, ribattezzato Pekin Express, andrà in onda su Sky e presumibilmente cambierà pure il suo conduttore.

A tal proposito Costantino Della Gherardesca ha preferito non sbilanciarsi, eccetto su un ‘dettaglio’: servirà tempo prima che il game show ritrovi collocazione nei palinsesti. Ecco perché gli toccherà ideare altri format e cogliere spunti inediti. Il compito è proibitivo, ci riuscirà? Avrà qualcosa a che fare con il trash a lui tanto caro?