Brad Pitt parla del suo rapporto con l’alcol!

Brad Pitt
Brad Pitt Confessione per Brad Pitt parla del suo rapporto con l'alcol! "Era un problema con me stesso una fuga": Brad Pitt parla della sua dipendenza dall'alcol e sull'importanza del perdono in un'intervista.

Brad Pitt parla del suo rapporto con l’alcol!

Confessione per Brad Pitt parla del suo rapporto con l’alcol!

“Era un problema con me stesso una fuga”: Brad Pitt parla della sua dipendenza dall’alcol e sull’importanza del perdono in un’intervista.

Pitt ha parlato con il suo Meet Joe Black and Legends of the Fall co-star Anthony Hopkins in una nuova intervista di ampio respiro.

Il 55enne Pitt ha parlato apertamente dei suoi problemi con l’alcool, Pitt, che è sobrio da quando ha 45 anni.

Brad Pitt ha discusso la sua dipendenza da alcol e le lezioni di vita che ha imparato in un’ampia intervista ad Anthony Hopkins.

55-year-old Pitt ha parlato con l’attore 81 anni per Interview Magazine, dove ha rivelato tutti i suoi problemi con l’alcol e il perdono.

Quando Hopkins ha detto di aver letto che lui, ‘ha avuto una lotta con l’alcol e tutto ciò che ha fatto’, ‘Pitt ha detto che il bere era come un, ‘fuga’.

“Era una via di fuga” secondo Brad Pitt.

Brad Pitt parla del suo rapporto con l’alcol!

Hopkins, che ha lavorato con Pitt su Leggende of the Fall e incontrare Joe Black, ha aggiunto che il bere era ‘necessario, con Pitt aggiungendo, ‘In una certa misura, sì’.

Pitt ha aggiunto che ricorda l’apertura di Hopkins sui suoi problemi con l’alcol quando hanno fatto Meet Joe Black, aggiungendo che Hopkins ha capito i suoi errori.

Pitt ha aggiunto che, ‘Lo sto vedendo in questi giorni. Penso che viviamo in un’epoca in cui siamo estremamente critici e veloci nel trattare le persone come persone usa e getta”.

Abbiamo sempre attribuito grande importanza all’errore.

La prossima mossa, quello che si fa dopo l’errore, è ciò che veramente definisce una persona.

Tutti noi commetteremo degli errori. Ma cos’è questo passo successivo”, ha aggiunto.

Ha continuato: “Come cultura, non sembriamo rimanere in giro per vedere qual è il prossimo passo di quella persona.

E questa è la parte che trovo molto più rinvigorente e interessante”.

Pitt ha aggiunto che spesso ha l’opportunità di frequentare l’architetto Frank Gehry di tanto in tanto.

Ha appena compiuto 90 anni l’anno scorso ed è più creativo che mai, creando alcuni dei grandi edifici del nostro tempo.

E mi fa pensare: “Siamo umani, vogliamo uno scopo, vogliamo uno scopo, vogliamo un significato nella nostra vita”, ha detto l’attore.

Pitt ha parlato anche di “C’era una volta a Hollywood”, che Hopkins ha detto essere uno dei pochi film che ha visto nelle sale cinematografiche.

Non sono bravo ad andare a vedere i film sul green screen. Sono stato in alcuni di loro e sono divertenti, ma non mi afferrano. Sono un po’ troppo vecchio per questo”, ha detto Hopkins.