Bianca Guaccero, riparte Detto Fatto: “Quante difficoltà”

Bianca Guaccero
Bianca Guaccero

Bianca Guaccero festeggia il ritorno in tv con Detto Fatto, pur fronteggiando parecchie difficoltà da un punto di vista logistico

Non stava più nella pelle di compiere il ritorno su Rai Due con Detto Fatto nella fascia oraria pomeridiana. Bianca Guaccero, dopo quasi due mesi di pausa forzata, in coincidenza con l’inizio della fase 2 proclamata dal Governo Conte, ridà il bentornato ai fan. Il servizio radiotelevisivo pubblico aveva già tagliato il nastro per quanto riguarda degli altri show molto seguiti. Nel dettaglio, su Rai Uno sono partiti L’Eredità, il game show preserale condotto da Flavio Insinna e scritto pure da Carlo Conti, e Vieni da Me, di Caterina Balivo.

In un’intervista rilasciata al settimanale TelePiù, Bianca Guaccero racconta di aver provato forte nostalgia, di aver sentito la forte mancanza della gente e dell’adrenalina. Solamente lo studio è capace di infonderle determinate emozioni, anche se sulla pagina ufficiale di Instagram del factual show ha curato per settimane il format Pronto Detto Fatto. Ciononostante sarebbe stato forse chiedere troppo un ritorno in scena tutto rose e fiori. Difatti, la bella e brava bitontina ha sottolineato la delicatezza della situazione in cui ancora ci troviamo.

Ligi protocolli di sicurezza

Adesso hanno a che vedere con varie difficoltà logistiche ed hanno il compito di rispettare i protocolli di sicurezza: Bianca Guaccero si pettina e si trucca a casa, c’è poco personale e mantengono le distanze. All’ingresso un termoscanner misura la temperatura corporea di ciascuno e vengono ogni volta distribuite mascherine e guanti.

Le misure restrittive rese necessarie dallo scoppio dell’emergenza sanitaria stanno tangibilmente cambiando le nostre abitudini sia nel privato sia in campo professionale. Attraverso le colonne del settimanale TelePiù, la Guaccero spiega quali modifiche hanno riguardato Detto Fatto, così da adeguarsi alle inedite normative di sicurezza.

Bianca Guaccero: videochiamate ai telespettatori e uno spazio dedicato ai bambini

La netta maggioranza dei loro tutor si trova in studio, ma qualcuno si collegan via Skype. Per il rinnovamento del look la costumista Carla Gozzi farà videochiamate ai telespettatori. Una novità ulteriore, senza nessuna correlazione con la pandemia, è quella di uno spazio totalmente bianco dedicato ai bambini.

In risposta all’epidemia la presentatrice Rai racconta la capacità sua e del programma di reinventarsi. Insegnano a cucinare con ingredienti semplici e a tenersi in forma con quanto si ha a casa. Si adattano al particolare periodo storico.