Amici, addio a Real Time: striscia giornaliera non confermata

Amici
Amici

Il day-time di Amici di Maria De Filippi non andrà più in onda dalla prossima stagione su Real Time

Si conclude qui la fruttuosa partnership tra Amici e Real Time. Dalla prossima edizione la striscia giornaliera del talent show non andrà più in onda sul canale di Discovery Italia che martedì 7 luglio 2020 ha ufficialmente presentato i palinsesti circa la nuova stagione tv. Nel corso dell’evento, Laura Carofali, SVP Chief Content Officer di Discovery, ha commentato in modo conciso la fine della fortunata collaborazione.

Amici non è confermato su Real Time, ha spiegato il dirigente del network. Dopo 7 anni di intenso matrimonio il contratto è giunto a scadenza. Sarà proposto unicamente sulle reti Mediaset. Cercando di fare nostro il dono della sintesi, l’appuntamento quotidiano con la scuola più ambita e seguita d’Italia, ha trovato collocazione dalla prima alla dodicesima edizione sui canali Mediaset. Fino al 2003 su Italia 1 e da lì in poi sulle frequenze di Canale 5.

Appuntamento finito

Questo senza alcuna pausa, senza nessun momento di sosta. Finché dalla tredicesima edizione in avanti il daytime di Amici ha traslocato su Discovery; andando in onda dal lunedì al venerdì, alle ore 13.50, su Real Time.

A dire il vero, però, Amici ha comunque avuto spazio dalla diciassettesima edizione anche sulla rete ammiraglia Mediaset, con una breve finestra piazzata dopo la canonica puntata di Uomini e Donne. In tutti questi anni su Real Time hanno prestato il loro prezioso contributo (in ordine sparso) alla conduzione Stefano De Martino, Paolo Ciavarro, Luca Zanforlin, Lorella Boccia e Marcello Sacchetta.

Amici: la “piccola rivoluzione” su Discovery

Il trasloco del daytime del talent show numero uno dello spettacolo tricolore (almeno a livello di ascolti, la leadership è innegabile) si era reso necessario nel 2013 a seguito del boom inaspettato delle prime stagioni de il segreto, quelle con Megan Montaner, attualmente ancora proposte, in replica, su Canale 5.

I dirigenti di Cologno Monzese si erano accorti, quasi casualmente, di avere una gallina dalle uova d’oro; e così Queen Mary dovette studiare un piano B. All’epoca la moglie di Maurizio Costanzo, intervistata da RTL 102.5, aveva definito l’accordo sottoscritto assieme a Real Time “una piccola rivoluzione” e, in quanto tale, una sfida. Era davvero contenta dell’intesa raggiunta, frutto di un eccellente lavoro. Se Discovery aveva deciso di acquisire i diritti si sentiva di commentare, con oggettività, che un brand l’avevano costruito.