Albano Carrisi, lettera alla mamma: “Mi hai fatto piangere”

Albano Carrisi
Albano Carrisi

Albano Carrisi: “Mamma cara, sei riuscita a farmi piangere: sto invecchiando, forse. Ma era giusto che tu andassi. Sei in paradiso, riposati”

Albano Carrisi, colpito dal lutto per la perdita della cara mamma, a pochi giorni dal suo 97esimo compleanno, ha scritto una lunga lettera dedicata proprio alla genitrice.

“Mamma cara, sei riuscita a farmi piangere. Le lacrime le ho sempre mandate indietro, e Dio sa quante volte ho dovuto farlo, ma stavolta le lascio scorrere: sto invecchiando, forse. Dopo che ti abbiamo portato al camposanto, mercoledì 11 dicembre, ero frastornato, spento, smarrito, senza parole – ha scritto il Albano CarrisiEro stanco dentro. Invece ora che la nebbia del dolore da un po’ di respiro all’anima ritrovo la voglia di parlarti”.

Ma era giusto che tu andassi – ha poi continuato Albano Carrisi – Sei in paradiso, riposati, tieni la mano al tuo uomo. A me restano ricordi e insegnamenti. Devo sorridere, non devo piangere: ho avuto – ha poi concluso – la fortuna di averti come madre. Sei stata il mio faro di onestà, semplicità, umiltà, ora sei la mia stella”.

Una lettera lunga e decisamente commovente quella di Albano che evidenzia come fosse fortissimo il rapporto tra il cantante di Cellino San Marco e la mamma che ha cresciuto tutti i suoi figli nella cascina di famiglia.