Alba Parietti, salvata due volte: “Fu atroce da sentire”

Alba Parietti
Alba Parietti

Alba Parietti svela di essersi avvicinata a Dio dopo il cancro e di essere stata salvata due volte

Sulle colonne del settimanale Di Più, in un’intervista, Alba Parietti ha parlato del suo personale rapporto con Dio e con la fede, ma anche della sua lotta contro il cancro. Quest’ultima già raccontata nel corso di un programma mattutino di Rai Uno verso la fine dello scorso anno. La showgirl e opinionista ha confidato al giornalista Lucio Giordana che, all’età di 37 anni, i medici le avevano diagnosticato una grave neoplasia al collo dell’utero e lei non lo comunicò alla famiglia per evitare di creare preoccupazioni.

Alba Parietti ne parlò esclusivamente con le sue più care amiche, rimastele vicine durante questa dura battaglia. Non ha mai fatto mistero di quanto fosse stato atroce sentire la diagnosi: la parola cancro la destabilizzò non poco.

Preghiere intense

Quando la squadra dei dottori la pronunciò pensava si stessero rivolgendo a qualcun altro e invece è accaduto. Proseguendo nella conversazione, la torinese ha spiegato di essere stata aggrappata al Padre Eterno nella speranza di sconfiggere il cancro all’utero. Invece di allontanarsi dalla religione si avvicinava e così un giorno, prima dell’intervento, si trovò a pregare intensamente.

L’operazione ad Alba Parietti riuscì fortunatamente molto bene, senza l’insorgere di alcuna complicazione, e una volta conclusa trovò pure la forza di ridere e scherzare con le amiche in ospedale. In cuore suo è convinta che Dio anche in quella circostanza gli sia stato accanto, l’ha tratta in salvo, come capitò sei anni più avanti.

Alba Parietti: protezione dall’alto

Nel novembre del 2004 la soubrette subì un incidente insieme all’ex compagno Giuseppe Lanza di Scalea dove si rese necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per liberarli da quell’ammasso di lamiere. Allora il pensiero tornò al Creatore, era stato nuovamente Lui a proteggerla; poteva essere l’ultimo frangente della sua esistenza invece c’era ancora. Da allora porta appresso la sindrome del sopravvissuto, ha svelato Alba Parietti nell’intervista al magazine Di Più.

La fede è un percorso costituito da dubbi, ha aggiunto. Oggi non ha certezze se ci sia un’altra vita dopo aver lasciato questo mondo. A tal proposito, cambia spesso idea. Una volta le pare di credere fermamente nell’Aldilà, un’altra pensa sia un bluff. Che qualcuno vegli su di lei da lassù è però una assoluta convinzione.